Storia

Il Sanneh Institute nasce da una visione di lunga data per la creazione di un centro dell'Africa occidentale per lo studio avanzato dell'Islam e del cristianesimo. Nell'aprile 2017, il dottor John Azumah ha condiviso questa visione con un team di studiosi dell'Islam cristiani a maggioranza mondiale in un incontro a Beirut convocato da ScholarLeaders International con il finanziamento della Blankemeyer Foundation. Lo scopo dell'incontro è stato quello di riflettere e stabilire le priorità su ciò che deve essere fatto per preparare intellettualmente la Chiesa all'impegno in contesti a maggioranza musulmana. La visione è stata accolta calorosamente dal gruppo e votata come priorità assoluta.

Nell'autunno del 2017, la Blankemeyer Foundation e la John Templeton Foundation hanno approvato il finanziamento di uno studio di fattibilità su "Coinvolgere la moschea e la Chiesa nell'Africa occidentale". Lo studio, della durata di diciotto mesi, è stato condotto dal Dr. Azumah in collaborazione con ScholarLeaders International e ha comportato visite di gruppo in numerosi paesi dell'Africa occidentale e incontri con diversi leader accademici e religiosi in Ghana, Nigeria, Costa d'Avorio, Sierra Leone e Mali . La formazione del Sanneh Institute è stata annunciata nell'autunno del 2018 come risultato diretto dello studio di fattibilità. Dalle consultazioni nella regione, è emerso che l'Università del Ghana, a Legon, è il luogo ideale per ospitare l'istituto. Nel gennaio 2019 è stato firmato un memorandum d'intesa con l'Università del Ghana che istituisce il Sanneh Institute come istituto indipendente registrato come società per azioni per lavorare in collaborazione con il Dipartimento per lo studio delle religioni.

È stata presa la decisione di intitolare l'istituto al defunto Professor Lamin Sanneh - D. Willis James Professore di Missioni e Cristianesimo mondiale alla Yale Divinity School e professore di Storia alla Yale University in riconoscimento della sua illustre borsa di studio nelle storie e nelle missioni dell'Islam e il cristianesimo in Africa. L'ex arcivescovo di Canterbury, il dottor Rowan Williams, ha descritto il professor Sanneh come "probabilmente il più significativo teologo della missione nel mondo anglofono di oggi". Il Prof. Sanneh era un cittadino gambiano che insegnò all'Università del Ghana a metà degli anni '70 dove, nelle sue stesse parole, “Ci siamo fatti grandi amici all'università e, attraverso di loro, abbiamo conosciuto e amare il Ghana; è diventata la nostra casa spirituale”.

Un clima culturale, accademico e politico favorevole ha reso il Ghana un luogo ideale per ospitare l'istituto. Per uno, seguaci di diverse tradizioni religiose convivono da tempo in armonia nel paese e spesso all'interno della stessa famiglia. Anche se l'istituto è di ispirazione cristiana e guidato da cristiani, i leader musulmani del Ghana, incluso l'imam capo nazionale, hanno accolto calorosamente la formazione del nuovo istituto, esprimendo i loro migliori auguri e impegno per il lavoro dell'istituto. Nel dicembre 2018 è stato convocato ad Accra un raduno regionale di studiosi musulmani e cristiani, nonché leader religiosi e istituzionali, dove la visione, la missione e il piano dell'istituto sono stati condivisi con i partecipanti e sviluppati da un team di consulenti.

Il lavoro presso il Sanneh Institute è iniziato a luglio 2019 sotto la guida del Prof. John Azumah in qualità di Direttore Esecutivo Fondatore. L'istituto ha tenuto le sue lezioni inaugurali e la conferenza accademica nel febbraio 2020 presso l'Università del Ghana sul tema: "Territorialità e ospitalità: cristiani e musulmani condividono lo spazio comune". Il Dr. Rowan Williams, ex Arcivescovo di Canterbury e il Prof. Farid Esack, un importante studioso musulmano sudafricano, hanno tenuto le lezioni inaugurali. L'evento è stato presieduto dal Prof. Samuel Agyei-Mensah, Rettore del College of Humanities, che ha rappresentato il Vice Cancelliere dell'Università del Ghana. Erano presenti un Rappresentante di Sua Eccellenza, l'Emiro di Kano, Muhammadu Sanusi II, nonché la vedova e Figlio del Prof. Sanneh; Sandra e Kelefa Sanneh e il dottor Greg Sterling, preside della Yale Divinity School.